Premio Paola Occhi | una lotta per la Vita

Radice - Michele Pierpaoli

Radice © Michele Pierpaoli | I° Classificato

Lunedì 30 aprile a Migliarino (FE) prenderà il via una serie di incontri per informare e riflettere sul problema dell’Amianto, un argomento attuale, di cui si parla ancora troppo poco, vista la pericolosità delle fibre che nel tempo vengono rilasciate.

Sia in alcune zone della città di Ferrara, che percorrendo le nostre campagne ed i paesi della provincia si può infatti notare l’ancora enorme quantità di strutture, soprattutto vecchie tettoie in Eternit, sia di vecchi stabilimenti o aziende, magazzini che di abitazioni private.

Nonostante oggi, anche in seguito al maxiprocesso di Torino, si conoscano molto bene le conseguenze dell’esposizione sulla salute umana, i costi per la bonifica sono ancora troppo elevati per permettere a tutti di mettere questa spesa nella lista delle priorità.

Purtroppo però, si prevede che, a causa dell’usura dell’Eternit esposto, il decennio corrente sarà caratterizzato da picchi vertiginosi di persone che avranno effetti sulla salute, conseguenti all’esposizione.

Nel paese di Migliarino, due anni fa, è venuta a mancare Paola Occhi, una nota insegnante di scuola elementare, che ha scoperto all’età di 56 anni di essere affetta da mesotelioma pleurico, forse la più grave tra le malattie correlate all’asbesto.

La serata del 30 aprile sarà proprio dedicata a Paola, in occasione dell’anniversario della sua scomparsa e proprio perché Paola lottava per educare, le nuove generazioni, alla sensibilità ambientale, conducendo una vita consapevole e con pensiero, si è pensato di dare alla serata uno spirito positivo, di memoria, ma soprattutto di sensibilizzazione per il presente ed il futuro.

l'Esclusa

l’Esclusa © Luca Di Castri | II° Classificato

Alle 21.00, presso il Teatro del Centro Polifunzionale Falcone e Borsellino di Migliarino si aprirà la serata con MN, una performance artistica, curata da Elisa Mucchi, coreografa e danzatrice ferrarese, figlia di Paola, che aveva creato nel 2010 insieme alla madre con uno scopo documentaristico e divulgativo.

Elisa afferma: “In questa mia opera, ho voluto essere strumento, parlare di un problema collettivo, partendo da un dramma personale. E’ difficile poiché devo avere anche un certo distacco, ma penso sia troppo importante socialmente parlarne in questo momento.

Nel 2010, quando è nato MN, Ho “donato il mio corpo”, in termini creativi, a mia madre, affetta da Mesotelioma Pleurico, un tumore raro causato dall’amianto, una persona che in quel momento non poteva urlare come avrebbe voluto, perché non ne aveva le forze essendo impegnata nella lotta per la sua incerta sopravvivenza. L’ho intervistata ed ho cercato di catturare il suo stato, la sua presenza, la sua lotta. Ci siamo aiutate a vicenda nel costruire una danza. Da allora ho conosciuto moltissime persone in condizioni simili alla sua per danni ambientali”.

Le musica è curata da Roberto Tenaglia e le videoproiezioni in scena da Flavio Bogoni.

La serata proseguirà con interventi riflessivi dell’attrice Monica Balestra, dell’attore e assessore alla cultura Romano Sgarzi, di Alberto Alberti dell’Associazione Esposti Amianto ed altri Cancerogeni, il quale annuncerà l’apertura nel giorno 2 maggio di un ufficio di riferimento, per il basso ferrarese, situato nell’edificio municipale di Migliarino, preposto all’informazione e accoglienza di dubbi e questioni relative all’Amianto, a come bonificarlo e a chi rivolgersi, nella speranza e prospettiva futura di poter avviare convenzioni e riflessioni anche con attività e aziende che se ne occupano.

la futura distinzione etica tra inclinazione e dovere

la Futura Distinzione Etica Tra Inclinazione e Dovere © Giovanni Triggiani | III° Classificato

Sarà poi il momento della premiazione del vincitore al Concorso nazionale di pittura contemporanea “Premio Paola Occhi | lasciare un segno”, ideato dall’artista e curatore Alessandro Passerini con la collaborazione dell’Associazione locale Tracce d’Arte.

A fine serata sarà infine possibile visionare le 30 opere finaliste e fuori concorso esposte tra la biblioteca ed il teatro stesso.

La mostra resterà in esposizione fino al 27 maggio.

Prossime iniziative sul tema saranno il 18 maggio, durante la Fiera del Fiore di Migliarino, conferenza e dibattito pubblico sul tema dell’Amianto a cura di Associazione Esposti Amianto ed altri Cancerogeni, con esponenti nazionali che si occupano del tema.

Il primo ciclo di iniziative si concluderà poi il 25 maggio con la premiazione di un secondo concorso “Premio Giovani Autori | Io e la Natura”, di poesia dedicato alle classi IV e V della Scuola Primaria dei circoli didattici di Ostellato e Codigoro, alla sua seconda edizione, a cura di Centro Sociale ricreativo culturale “Il Volano”.

Per ulteriori informazioni visitare:

www.premiopaolaocchi.wordpress.com
www.comune.migliarino.fe.it
.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: