Paola Occhi

“Paola Occhi era mia madre, che ho perso quasi due anni fa a causa di un tumore provocato dall’amianto.

Lei era una insegnante di scuola elementare a Migliarino, ha sempre insegnato con profondità il rispetto per l’ambiente e nonostante non fosse la sua materia l’importanza dell’arte e di vivere con sensibilità artistica, oltre che aver ‘politicamente’ lottato sempre per la scuola, era la sua vita.

Ciò che ho scritto le é stato riconosciuto da molti. Così è nata l’idea del Premio Nazionale e stiamo portando avanti vari progetti, per incanalare e provare a dare un senso a quello che é successo e fare in modo che la sua persona ed i principi che portava avanti non vengano dimenticati, soprattutto in un momento come questo”.

Elisa Mucchi

————-

“Paola è un insegnante,
una persona attiva e presente a livello sociale,
ha sempre lottato contro lo spreco,
insegnato e praticato il totale rispetto dell’ambiente,
ricercato la creazione di uno spazio sano di Vita per se e per gli altri.
Per tutti Paola è una donna fuori dal comune,
una persona che con il suo lavoro quotidiano, con le sue scelte di vita
è l’esempio di una vita vissuta con consapevolezza,
come un dono da rispettare.
Un esempio di come si possa portare intelligenza, passione e vitalità
in ogni cosa che facciamo.
Un esempio  forte  di come i valori della famiglia, del lavoro e della fatica quotidiana
possano essere  vissuti con gioia e determinazione, aldilà di ogni credo religioso
in un’ epoca in cui, invece,
il valore del facile guadagno e della carriera sono dilaganti.
Un esempio di come guardare i problemi della vita a testa alta,
di come affrontare le paure con la ragione,
di come rivolgersi ai più deboli con sensibilità e rispetto.
Un esempio di come la conoscenza sia la forza della nostra libertà.
Un esempio di come si possa amare e rispettare la Vita”.

Comune di Migliarino

Comments
2 Responses to “Paola Occhi”
  1. Aurelia Claudia Barbaglia ha detto:

    Ho perso la mia mamma nell’agosto 2008. Una piccola, grande Donna. Parteciperò con un suo ritratto: ha lasciato un grande segno e un grande vuoto nella mia vita. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: